Connect with us

Moda e modi

Giovinezza fai da te? Ecco la maschera viso al succo di mandarino per una pelle sana

La maschera al succo di mandarino è un modo delizioso per integrare ingredienti naturali nella tua routine di bellezza. Con la sua freschezza e proprietà benefiche, questa maschera offre una pausa rinvigorente per la tua pelle, contribuendo a mantenerla sana e radiante.

Avatar photo

Pubblicato

il

    Nel mondo della bellezza naturale, il succo di mandarino si rivela un elisir di freschezza per la pelle. Questo articolo esplorerà i benefici e la ricetta di una maschera per il viso al succo di questo frutto arancione, offrendo un modo delizioso per mantenere la tua pelle fresca, luminosa e libera da impurità.

    I benefici del succo di mandarino per la pelle:

    Il succo di mandarino è ricco di vitamine, antiossidanti e acidi naturali che beneficiano la pelle in modi sorprendenti. La vitamina C stimola la produzione di collagene, riducendo le rughe, mentre gli antiossidanti combattono i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento prematuro della pelle.

    Proprietà sgrassanti e purificanti

    La maschera al succo di mandarino è particolarmente efficace per la sua capacità sgrassante e purificante. Gli acidi presenti nel mandarino aiutano a controllare l’eccesso di sebo, prevenendo la formazione di punti neri e riducendo l’aspetto oleoso della pelle.

    Maschera fatta in casa – la ricetta fai da te

    Ecco una semplice ricetta per una maschera al succo di mandarino:

    • 2 cucchiai di succo di mandarino fresco
    • 1 cucchiaio di miele naturale
    • 1 cucchiaino di yogurt greco

    Procedimento:

    1. In una ciotola, mescola il succo di mandarino, il miele e lo yogurt greco fino a ottenere una consistenza uniforme.
    2. Pulisci il viso con un detergente delicato e asciugalo.
    3. Applica la maschera uniformemente sul viso, evitando la zona degli occhi.
    4. Lascia agire per circa 15-20 minuti per consentire agli ingredienti di penetrare nella pelle.
    5. Risciacqua con acqua tiepida e asciuga tamponando delicatamente.

    Luminosità e idratazione

    Questa maschera non solo sgrassa, ma apporta anche luminosità e idratazione alla pelle. Il succo di mandarino illumina il viso, mentre il miele e lo yogurt greco lavorano insieme per mantenere la pelle idratata e morbida.

    Adatta a tutti i tipi di pelle

    La versatilità della maschera al succo di mandarino la rende adatta a tutti i tipi di pelle. È delicata abbastanza per pelli sensibili, ma abbastanza efficace per pelli miste o grasse. È un trattamento indulgente che può essere incorporato nella tua routine di bellezza settimanale.

    Consigli pratici per l’applicazione

    Applica la maschera al succo di mandarino su una pelle pulita per massimizzare i benefici. Puoi usarla una o due volte a settimana, a seconda delle esigenze della tua pelle. Ricorda di fare una prova su una piccola area della pelle prima dell’uso per verificare eventuali reazioni allergiche.

      Moda e modi

      Eyeliner cat-eye e labbra rosse: il makeup di Taylor Swift simbolo del girl-power

      Il guardaroba di Taylor Swift è conosciuto nei minimi dettagli, ma il makeup della popstar rimane un enigma. Il suo rossetto rosso e l’eyeliner cat-eye sono diventati una firma stilistica, e nonostante nessun marchio ne rivendichi la paternità, il 42% della GenZ americana desidera un brand beauty firmato Swift. Scopri di più su come il suo look semplice e riconoscibile alimenta la curiosità dei fan e rafforza il loro legame con la star.

      Avatar photo

      Pubblicato

      il

      Autore

        Mentre del guardaroba di Taylor Swift si conosce ogni dettaglio – dai nomi dei brand che la vestono, ai modelli disegnati apposta per lei, fino agli accessori che indossa nei tour e nei video – il makeup della popstar rimane un enigma. Il rossetto rosso e l’eyeliner cat-eye sono la firma distintiva del suo look da sempre. Tuttavia, nessun marchio ne rivendica la paternità, nonostante il potenziale commerciale evidente. Infatti, il 42% della GenZ americana desidera che Taylor fondi un proprio brand beauty (fonte: Statista), e Cosmetify ha rilevato un aumento del 669% nelle ricerche su Google di “red lipstick” ogni volta che Taylor appare in pubblico.

        L’enigma del makeup di Taylor Swift

        La makeup artist personale di Taylor Swift, riceve incessanti richieste di informazioni da fan e giornalisti. Tuttavia, tramite la sua agenzia, fa sapere che non può rivelare alcun dettaglio sul trucco della star. Anche Jemma Muradian, storica hairstylist di Taylor, mantiene il segreto. Sul web, però, proliferano i siti che cercano di individuare i prodotti utilizzati dalla cantautrice. Uno dei più autorevoli è TaylorSwiftStyle.com, creato dalla “swiftologa” e fashion blogger Sarah Chapelle. Il sito elenca 9 lipstick e relative sfumature di rosso che Taylor avrebbe usato nel corso degli anni: da un caldo rosa anguria a un intenso rosso/blu. Anche se non si può confermare che siano realmente i rossetti di Taylor, i primi due della lista sono andati sold out.

        Il significato del rossetto rosso di Taylor Swift

        Ma perché Taylor Swift sceglie sempre il rossetto rosso? Secondo Valentina Farinon, ricercatrice universitaria che ha collaborato al corso “Psychology of Taylor Swift – Advanced Topics of Social Psychology” presso l’Arizona State University, “è il colore che Swift ha scelto per trascendere le varie ‘ere’”. È un simbolo di eleganza e rispetto, capace di attirare e mantenere l’attenzione. Indossarlo in modo continuo sfida l’idea che sia un dettaglio rétro e patriarcale, rivendicando il potere del makeup e trasmettendo un messaggio di auto-affermazione.

        L’identificazione dei fan con Taylor Swift

        Lucy Bennett, docente di Popular Music, Fandom e Fan Culture presso la Cardiff University, spiega che l’identificazione degli swifties con Taylor è fondamentale per il senso di appartenenza alla fandom. I testi delle sue canzoni, ricchi di storie personali, permettono ai fan di ritrovarsi nelle sue esperienze. Utilizzare il suo rossetto o altri prodotti di bellezza può rafforzare questo legame, dando la sensazione di vicinanza fisica alla star, simile alla pratica del cosplay.

        L’evoluzione del look di Taylor Swift

        La forza mediatica del makeup di Taylor risiede nella sua semplicità: pochi elementi, riconoscibili e apparentemente alla portata di tutti. Il suo stile evolve in modo naturale, riflettendo la maturazione dei suoi gusti. La giovane cantante country di “Hannah Montana: The Movie” nel 2009 non è molto diversa dalla popstar odierna, semplicemente cresciuta, come le sue fan. Recentemente, Taylor ha adottato un look ispirato all’estetica anni Trenta di Clara Bow, diva del muto, ma è solo una parentesi nel suo amore per il rossetto rosso, come confermano gli autori del libro “Taylor You’ll be fine!” della community Tswiftita.

          Continua a leggere

          Benessere

          Psicologia: perché è difficile parlare con qualcuno guardandolo negli occhi?

          Secondo una ricerca dell’Università di Kyoto, evitare il contatto visivo durante una conversazione potrebbe non essere solo timidezza. Lo studio suggerisce che il cervello umano potrebbe sperimentare un sovraccarico cognitivo quando si deve gestire contemporaneamente l’interazione verbale e il contatto visivo. Questa scoperta getta nuova luce sulle dinamiche del comportamento umano nelle interazioni sociali.

          Avatar photo

          Pubblicato

          il

          Autore

            Se durante una conversazione ti trovi a distogliere lo sguardo o a evitare il contatto visivo, potrebbe non essere semplicemente timidezza. Secondo una ricerca condotta dall’Università di Kyoto, esiste una spiegazione scientifica: il fenomeno potrebbe derivare da un sovraccarico del sistema cognitivo. Lo studio, guidato da Shogo Kajimura e pubblicato sulla rivista Cognition, suggerisce che il cervello umano può trovarsi sotto pressione quando deve gestire simultaneamente l’interazione verbale e il contatto visivo.

            Durante l’esperimento, i ricercatori hanno esaminato volontari che dovevano associare parole a termini specifici, sia guardando direttamente volti generati al computer che distogliendo lo sguardo da essi. È emerso che i partecipanti incontravano maggiori difficoltà nel processo di associazione delle parole quando erano impegnati nel contatto visivo diretto. Secondo Kajimura, queste difficoltà indicano che il cervello potrebbe essere sovraccaricato nel gestire simultaneamente molteplici attività cognitive e visive.

            Questo fenomeno evidenzia l’importanza delle risorse cognitive limitate e della loro distribuzione durante le interazioni sociali. In pratica, mantenere il contatto visivo può competere con altre attività cognitive, portando il cervello a dover fare delle scelte su dove focalizzare l’attenzione in un dato momento. Questa ricerca non solo aiuta a comprendere meglio i meccanismi del comportamento umano durante le conversazioni, ma suggerisce anche che il contatto visivo è un’attività che richiede risorse cognitive significative, oltre a essere influenzata da variabili individuali e contestuali.

              Continua a leggere

              In primo piano

              Gli stivali camperos di Melissa Satta per la moda Estate 2024

              Se stai cercando di abbracciare la tendenza western con stile e personalità, i camperos di Melissa Satta sono la scelta ideale. Non solo aggiungono un tocco di wild west al tuo guardaroba estivo, ma ti assicurano di farlo con classe e grinta, rendendo ogni tuo outfit un vero e proprio statement di moda.

              Avatar photo

              Pubblicato

              il

              Autore

                La moda western ha fatto un ritorno trionfante dalle passerelle ai look street style delle celebrità e dei trendsetter, portando con sé un’iconografia di stile audace e selvaggia. Tra tutti gli elementi chiave di questa tendenza, gli stivali texani si sono imposti come l’accessorio imprescindibile di questa stagione estiva, promettendo di aggiungere un tocco di grinta e country chic a qualsiasi outfit.

                Melissa Satta, celebre showgirl italiana, ha recentemente abbracciato pienamente questa moda durante un weekend a Forte dei Marmi. Ha optato per un paio di camperos in pelle marrone, caratterizzati da un gambale medio, tacco basso e cuciture a contrasto. Combinati con un elegante vestito lungo a fiori dalle spalline sottili e ampia gonna fluttuante, gli stivaletti texani hanno aggiunto quel pizzico di selvaggio al suo look sofisticato, rendendolo perfetto per l’atmosfera vacanziera dal fascino western.

                Questi stivali non sono solo un dettaglio di moda estivo, ma un vero e proprio feticcio modaiolo, ambito da ogni fashionista che si rispetti. La loro versatilità li rende ideali per numerosi stili e occasioni. Perfetti con shorts di jeans e un casual tank top a coste per un look più rilassato e urbano, o con un abito corto in tessuto stretch per un’uscita serale più chic e sofisticata.

                Inoltre, gli stivali texani di Melissa Satta possono essere la nota di carattere che trasforma un abito leggero con stampa floreale in un outfit da ricordare, o il complemento perfetto per sdrammatizzare e rendere più casual un elegante vestito da sera. La loro capacità di adattarsi a diverse situazioni li rende un must-have della stagione, particolarmente irresistibili durante i saldi estivi.

                  Continua a leggere
                  Advertisement

                  Ultime notizie

                  Lacitymag.it - Tutti i colori della cronaca | DIEMMECOM® Società Editoriale Srl P. IVA 01737800795 R.O.C. 4049 – Reg. Trib MI n.61 del 17.04.2024 | Direttore responsabile: Luca Arnaù