Connect with us

Animali

Micio perde il pelo a primavera. Che problema!

La perdita di pelo nei gatti a primavera è generalmente un processo naturale, ma può essere gestito con spazzolature regolari, un’alimentazione adeguata e un controllo periodico della salute. Mantenere il gatto idratato, ridurre lo stress e fare visite regolari dal veterinario sono passi fondamentali per assicurarsi che la perdita di pelo non sia sintomo di problemi più seri.

Avatar photo

Pubblicato

il

    La perdita di pelo nei gatti durante la primavera è un fenomeno comune e naturale. Durante questa stagione, i gatti spesso perdono il loro pelo invernale per fare spazio a un manto più leggero adatto alle temperature più calde. Tuttavia, una perdita di pelo eccessiva o accompagnata da altri sintomi può indicare problemi di salute che richiedono attenzione. Ecco cosa fare per gestire la perdita di pelo del gatto a primavera.

    1. Spazzolare regolarmente

    Spazzolare il gatto regolarmente aiuta a rimuovere il pelo morto e riduce la quantità di pelo sparso per casa. Utilizza una spazzola adatta al tipo di pelo del tuo gatto:

    • Peli corti: Usa una spazzola a setole morbide o un guanto da grooming.
    • Peli lunghi: Opta per un pettine a denti larghi o una spazzola specifica per peli lunghi.

    La spazzolatura non solo aiuta a mantenere il pelo del gatto in buone condizioni, ma stimola anche la circolazione sanguigna e distribuisce gli oli naturali della pelle, contribuendo a un pelo sano e lucido.

    2. Alimentazione equilibrata

    Una dieta equilibrata e ricca di nutrienti essenziali è fondamentale per la salute del pelo del gatto. Assicurati che la dieta del tuo gatto includa:

    • Proteine di alta qualità: Essenziali per la crescita del pelo.
    • Acidi grassi omega-3 e omega-6: Contribuiscono alla salute della pelle e del pelo.
    • Vitamine e minerali: Vitamina E, biotina e zinco sono particolarmente importanti per il benessere del pelo.

    Consulta il veterinario per consigli su alimenti specifici o integratori che possano migliorare la salute del pelo del tuo gatto.

    3. Idratazione adeguata

    L’acqua è essenziale per la salute della pelle e del pelo. Assicurati che il tuo gatto abbia sempre accesso a acqua fresca e pulita. Un’idratazione adeguata aiuta a prevenire la pelle secca e la perdita eccessiva di pelo.

    4. Controlla parassiti e allergie

    La perdita di pelo può essere causata anche da parassiti come pulci o acari, o da allergie alimentari o ambientali. Controlla regolarmente il pelo del tuo gatto per segni di parassiti e consulta il veterinario se noti:

    • Grattarsi eccessivo
    • Pelle arrossata o irritata
    • Aree di pelo mancante

    Il veterinario può raccomandare trattamenti antiparassitari o esami per identificare eventuali allergie.

    5. Riduzione dello stress

    Lo stress può contribuire alla perdita di pelo nei gatti. Cerca di ridurre le situazioni stressanti per il tuo gatto e assicurati che abbia un ambiente tranquillo e sicuro. Offri giocattoli, graffiatoi e spazi dove il gatto può nascondersi e rilassarsi.

    6. Visite regolari dal veterinario

    Se la perdita di pelo è eccessiva o accompagnata da altri sintomi come perdita di peso, cambiamenti nell’appetito o comportamenti anomali, è importante consultare il veterinario. Potrebbe essere necessario un esame approfondito per escludere problemi di salute sottostanti come infezioni, disfunzioni ormonali o altre patologie.

      SEGUICI SU INSTAGRAM @INSTAGRAM.COM/LACITY_MAGAZINE

      Animali

      Sorridi al gatto con un lento battito di ciglia!

      Nuovi studi hanno rivelato un modo per instaurare un legame positivo con i propri gatti: il “battito di ciglia lento”. Questa pratica, simile al sorriso umano, coinvolge il chiudere parzialmente gli occhi per poi farlo completamente per alcuni secondi.

      Avatar photo

      Pubblicato

      il

      Autore

        Le ricerche partono in UK
        Secondo la professoressa Karen McComb dell’Università del Sussex, il lento battito di ciglia dedicato al nostro Micio, è un modo efficace per rafforzare il legame con i felini, sia quelli domestici sia quelli incontrati per strada.

        Come si fa
        Nel corso della ricerca, condotta nel Regno Unito su un gruppo di 21 gatti provenienti da 14 famiglie, i proprietari hanno partecipato attivamente. Si sono seduti a circa un metro di distanza dai loro amici felini e hanno praticato il lento ammiccamento, un gesto che imita il sorriso umano. I risultati hanno rivelato che i gatti erano significativamente più propensi a rispondere positivamente al battito di ciglia lento quando veniva eseguito dai loro proprietari, piuttosto che in altre circostanze.

        Queste scoperte potrebbero avere implicazioni significative nel valutare il benessere dei gatti in diversi contesti, inclusi gli ambienti domestici, gli ambulatori veterinari e i rifugi. Comprendere la reazione dei gatti al lento ammiccamento potrebbe fornire agli operatori di tali ambienti uno strumento utile per valutare il livello di comfort e fiducia dei felini nei loro confronti. Questo potrebbe contribuire a migliorare le pratiche di gestione e cura dei gatti, garantendo loro un ambiente più confortevole e favorevole al loro benessere emotivo e fisico.

          Continua a leggere

          Animali

          Biscotti fatti in casa per cani: una deliziosa leccornia fai-da-te

          Preparare biscotti per cani in casa non solo è un gesto d’amore, ma offre anche un controllo totale sugli ingredienti. I tuoi pelosi amici apprezzeranno la tua attenzione e saranno entusiasti di assaporare queste golosità fatte in casa. Sii creativo, sperimenta con gli ingredienti e goditi il piacere di vedere il tuo cane apprezzare le tue creazioni culinarie. Buon divertimento in cucina!

          Avatar photo

          Pubblicato

          il

          Autore

            La cura e l’amore che dedichiamo ai nostri amici a quattro zampe si riflettono anche nella loro alimentazione. Oggi esploreremo un modo delizioso e salutare per viziare i nostri cani: i biscotti fatti in casa! Preparare queste gustose prelibatezze è facile, divertente e garantisce al tuo fedele amico una scorta di golosità senza conservanti o additivi nocivi.

            L’importanza di un’alimentazione sana per cani

            Prima di immergerci nella cucina, è fondamentale capire l’importanza di una dieta equilibrata per i nostri cani. Gli snack industriali possono spesso contenere ingredienti dubbi, mentre preparare biscotti in casa permette di scegliere ingredienti di qualità.

            Scelta degli ingredienti

            Iniziare con ingredienti di alta qualità è la chiave per biscotti salutari e gustosi. Utilizza farina integrale, ricca di fibre, e scegli proteine magre come pollo o tacchino per un apporto nutrizionale bilanciato. Aggiungi ingredienti come carote grattugiate o mela per un tocco di dolcezza naturale.

            Ricetta base per biscotti canini

            Ecco una ricetta di base per iniziare la tua avventura culinaria canina:

            Ingredienti:

            • 2 tazze di farina integrale
            • 1 tazza di carne cucinata (pollo o tacchino), tritata finemente
            • 1/2 tazza di carote grattugiate
            • 1/4 tazza di mela grattugiata
            • 1 uovo

            Istruzioni:

            1. In una ciotola, mescola la farina, la carne, le carote e la mela.
            2. Aggiungi l’uovo e mescola fino a ottenere un impasto omogeneo.
            3. Stendi l’impasto su una superficie infarinata e usa forme per biscotti per creare le tue leccornie.
            4. Disponi i biscotti su una teglia e cuoci in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti o fino a quando sono dorati.

            Varianti gustose

            Sperimenta con ingredienti come fiocchi d’avena, yogurt greco senza zucchero o burro di arachidi (senza xilitolo, nocivo per i cani). Questi elementi aggiungono varietà e apportano benefici nutrizionali.

            Conservazione e moderazione

            Una volta pronti, conserva i biscotti in un contenitore ermetico. Ricorda che, anche se deliziosi, gli snack fatti in casa devono essere somministrati con moderazione, integrando la loro presenza nella dieta quotidiana del tuo cane.

              Continua a leggere

              Animali

              Fido e il divano, perché la cuccia diventa un accessorio decorativo

              Molti cani sembrano avere un’inclinazione naturale per i divani piuttosto che per le loro cucce dedicate. Diverse motivazioni, legate al comfort, alla socialità e all’istinto, possono spiegare questa preferenza.

              Avatar photo

              Pubblicato

              il

              Autore

                I divani, si sa, sono generalmente più morbidi e confortevoli rispetto alle cucce, offrono un supporto migliore per le articolazioni e i muscoli e i tessuti sono più piacevole al tatto, per cui rispetto alle cucce, offrono un comfort superiore durante il riposo. Inoltre, durante l’inverno, il calore generato dai padroni e dai cuscini rende il divano un posto ancora più invitante.

                Perché i cani scelgono il divano
                Una delle ragioni è la posizione strategica dei nostri divani collocati spesso in zone centrali della casa, dove il cane può stare in compagnia dei suoi umani e osservare l’ambiente circostante. Il divano offre una superficie maggiore rispetto alla cuccia, permettendo al cane di muoversi, sdraiarsi e assumere diverse posizioni durante il sonno o il relax.
                I cani sono animali socievoli che amano stare vicini ai loro padroni e membri della famiglia e dunque il divano essendo spesso luogo di ritrovo per le persone, rappresenta per il cane l’occasione perfetta per stare in compagnia e sentirsi parte del gruppo. Inoltre, i nostri amici pelosi sono attratti dal calore residuo lasciato dagli umani sul divano, che ricorda la loro presenza e il contatto, in quanto il divano assorbe gli odori dei padroni, creando per il cane un ambiente familiare e confortevole e questo li fa sentire più sicuri e rilassati.

                Quindi, va da sé che, se a un cane è stato permesso di salire sul divano fin da cucciolo, può diventare un’abitudine difficile da cambiare. I cani tendono a cercare luoghi familiari e confortevoli rispetto alla cuccia, specialmente se è posizionata in una parte della casa troppo fredda o calda. Importantissimo da considerare l’imitazione dei comportamenti dei loro umani. Se vedono i membri della famiglia utilizzare il divano, potrebbero pensare che sia il posto migliore dove stare.

                Se desideri che il tuo cane utilizzi di più la sua cuccia, potresti renderla più attraente aggiungendo coperte morbide, posizionandola in una zona della casa dove passate molto tempo, e ricompensandolo quando la utilizza.  Ma non tutti i cani hanno la preferenza del divano alla loro cuccia. Difatti, molti fido apprezzano la tranquillità e la privacy della loro cuccia e la utilizzano volentieri per sonnecchiare o riposare indisturbati.

                Ma la scelta del luogo di riposo spetta al cane. Per favorire il suo benessere, è importante offrirgli sia un divano comodo e accessibile sia una cuccia accogliente e posizionata in un luogo tranquillo della casa. Inoltre, è fondamentale dedicare tempo al gioco, alle coccole e alle interazioni positive con il cane sia sul divano che nella sua cuccia, creando così associazioni positive in entrambi i luoghi.

                  Continua a leggere
                  Advertisement

                  Ultime notizie

                  Lacitymag.it - Tutti i colori della cronaca | DIEMMECOM® Società Editoriale Srl P. IVA 01737800795 R.O.C. 4049 – Reg. Trib MI n.61 del 17.04.2024 | Direttore responsabile: Luca Arnaù