Connect with us

Musica

Avviso ai musicisti: in vendita tutte le chitarre di Jason Momoa

Attore e musicista hawaiiano, Jason Momoa rivela una passione che pochi fan conoscono: quella delle sei corde. Infatti lui metterà all’asta una collezione di strumenti Gibson e Fender Custom, acquistati durante le riprese della serie tv On the Roam, che include anche alcuni pezzi di grandissimo valore, come due Gibson Les Paul autografate da Billy […]

Avatar photo

Pubblicato

il

    Attore e musicista hawaiiano, Jason Momoa rivela una passione che pochi fan conoscono: quella delle sei corde. Infatti lui metterà all’asta una collezione di strumenti Gibson e Fender Custom, acquistati durante le riprese della serie tv On the Roam, che include anche alcuni pezzi di grandissimo valore, come due Gibson Les Paul autografate da Billy Gibbons e Slash, ex Guns N’Roses.

    Pezzi di grande valore, alcuni autografati

    In totale saranno messi all’asta da Julien’s Auctions nove strumenti. La lista comprende anche tre chitarre Gibson e tre Fender Custom. Tra le Fender sono presenti una Nocaster, una Stratocaster del 1954 e un’Esquire del 1951. La collezione Gibson invece include delle rivisitazioni Custom della Les Paul Pearly Gates di Billy Gibbons (voce e chitarra nei ZZ Top), insieme ad una replica della famosa chitarra Jessica di Slash e ad una replica utilizzata durante le registrazioni dell’album Appetite For Destruction. Entrambe le chitarre di Gibbons e Slash sono state autografate.

    Un basso fatto col legno delle Hawaii

    Il modello più raro messo all’asta è il basso Pachyderm costruito da Dan Maloney, utilizzato da Les Claypool dei Primus. La descrizione dello strumento recita: “Al basso è stato dato il soprannome ‘Momoa’s Koa’ dai liutai per la sua struttura eccezionale, fatta da legno che si trova solo alle Hawaii”.

    Intento charity

    I proventi dell’asta andranno a diversi enti beneficiari, tra cui la Make A Wish e il St. Judes Children’s Research Hospital.

    Momoa in pillole
    44enne conosciuto principalmente per aver interpretato il personaggio di Ronon Dex nella serie Stargate Atlantis, di Khal Drogo ne Il Trono di Spade, di Aquaman nel DC Extended Universe, di Conan il barbaro nel film del 2011 Conan the Barbarian e di Duncan Idaho nel film Dune (2021). L’anno scorso è sbarcato nella saga di Fast & Furious interpretando Dante Reyes, l’antagonista principale del film Fast X.

    Un vero e proprio “orso ghiottone”

    I personaggi incarnati sul grande schermo hanno sempre tratti duri e violenti, mentre nella vita reale Momoa è, a detta di chi lo conosce bene, una perso a gentile e amante della vita familiare. Un vero e proprio golosone nelle sue abitudini alimentari, adora i burrito con salsiccia di maiale a colazione.

      Musica

      Giacomo, il figlio di Sting entra nella Police… ma quella vera!

      Avatar photo

      Pubblicato

      il

      Autore

        Il figlio di StingGiacomo Sumner, ha deciso del suo futuro in maniera molto diversa da quella dei suoi genitori. Anche se con un – probabilmente involontario – rimando agli inizi del famoso padre. Il ragazzo, classe 1995, nato dal matrimonio tra l’ex bassista dei Police e l’attrice Trudie Styler, ha scelto di entrare per davvero… in polizia!

        L’approvazione di papà

        Una scelta condivisa dal famoso papà, che ha voluto essere presente alla prima parata del figlio in uniforme. Una scelta, quella di Giacomo, condivisa con un post sui social: “Diventare poliziotto è stato il mio sogno da quando avevo 13 anni”. Plagiato dal padre?!?

        Unico in famiglia a non volere saperne dello spettacolo

        Giacomo possiede una laurea in giustizia criminale e potrebbe iniziare la sua carriera con uno stipendio di circa 36.000 sterline. Lui è l’unico figlio della coppia che non ha voluto seguire le orme familiari e, magari, traendo beneficio dalla cosa. I suoi fratelli, infatti, sono tutti inseriti nel music business, del cinema o della recitazione. Giacomo in realtà ci ha anche provato, debuttando in teatro all’età di 11 anni, con una serie di ruoli minori che poi lo convinsero… ad abbandonare il palcoscenico!

        Un’educazione all’etica del lavoro

        Sting, dal canto suo, ha sempre detto che i suoi figli non avrebbero dovuto far conto sulle ue fortune per vivere: “Tutti i miei figli mi chiedono raramente qualcosa, cosa che rispetto e apprezzo. Ovviamente, se avessero dei problemi li aiuterei ma non ne hanno mai avuto bisogno. Hanno un’etica del lavoro che li spinge a voler raggiungere il successo da soli”.

          Continua a leggere

          In primo piano

          Ghali, compleanno amaro: «Dedicato a mio papà»

          Nel giorno del suo 31esimo compleanno, Ghali condivide su Instagram riflessioni intime sul difficile rapporto con il padre e la sua lotta interiore. Un messaggio di amore e gratitudine che tocca il cuore dei suoi fan.

          Avatar photo

          Pubblicato

          il

          Autore

            Ghali, nel giorno del suo 31esimo compleanno, riflette sul suo percorso di vita attraverso parole toccanti e intime. Condividendo una foto di sé da bambino, sorridente e pieno di innocenza, il cantante ha rivelato sui social il suo complesso rapporto con il padre, incarcerato quando lui era piccolo. Entrambi nati lo stesso giorno e mese, Ghali sente il peso di non aver fatto pace con il padre, un fardello che si ripresenta ogni anno.

            “Cammino ancora oggi sui bordi delle strade come un equilibrista – ha scritto Ghali su Instagram -. Non ho ancora imparato a vivere il giorno del mio compleanno nel modo giusto, ma forse un modo giusto non c’è. È come se in questo giorno, ogni anno, affrontassi il mio più grande peccato: non aver fatto pace con mio padre. La situazione è la stessa da troppo tempo ormai. Onestamente, potrebbe non essere nemmeno mio padre il motivo del mio umore nel giorno del mio compleanno. Forse è lo stato negativo della coscienza collettiva, o tutti gli scenari globali difficili da accettare e celebrare. O forse mi sento schiacciato da milioni di attenzioni e dovrei semplicemente prendermi un po’ di tempo per me stesso. Sinceramente, non lo so. Ma sono sempre grato per tutto.”

            Ghali prosegue esprimendo la sua gratitudine per l’amore che lo circonda e che gli dà la forza di andare avanti. “È tutta una questione di amore e mi sento benedetto a vivere questo viaggio sulla terra con voi. Non vorrei essere da nessun’altra parte, sono felice di essere qui ora. Se volete farmi un regalo oggi, guardatevi attorno e condividete l’amore, anche solo la metà di quello che avete per me, con chi vi sta vicino e con chiunque incontriate per strada. E a tutti i miei amici chiedo di non preoccuparsi se oggi mi vedete un po’ così, e se non ho organizzato niente di particolare. Ci aspettano dei grandi giorni davanti e in uno di questi imparerò a festeggiare il mio ca**o di compleanno.”

              Continua a leggere

              Musica

              Vasco live: abbiamo la possibile scaletta dei concerti!

              Avatar photo

              Pubblicato

              il

              Autore

                Tutto è partito dalla dichiarazione del rocker di Zocca che, durante un’intervista a Sorrisi e Canzoni, ha annunciato che nei prossimi concerti eseguirà il brano Basta poco. Addirittura è lui in persona stesso a postare lo stralcio dell’intervista in cui ne parla in una storia su Instagram: «Non la facevo da anni. “Si fa presto a montarsi la testa” (ride). È attuale, non vedo l’ora di cantarla».

                La canzone

                Il pezzo uscì il 19 gennaio 2007, in anteprima sui videofonini di H3G dal giorno precedente. Rappresenta il primo caso di canzone pubblicata unicamente per download digitale, riuscendo a vendere in tre giorni 50 000 copie. Naturalmente la successiva programmazione nelle radio gli valse per un certo periodo di tempo la posizione numero 1 dell’airplay. Uscita sotto forma di singolo nel 2007, Basta poco aprì i concerti del tour di quell’anno. L’anno successivo fu inserita nell’album Il mondo che vorrei, non venendo più riproposta nei live. riproposta dal vivo. Nei prossimi concenti rientra in scaletta dopo 17 anni di assenza.

                La possibile scaletta da una fonte che vuole rimanere anonima

                Partendo da queste gustosa anticipazione… siamo riusciti ad avere – attraverso una fonte che non vuole essere citata – la (possibile) scaletta dei prossimi show. Eccola:

                Blasco Rossi

                Asilo Republic

                Gli spari sopra

                Gli sbagli che fai

                Quanti anni hai

                Come stai

                Vivere senza te

                Bollicine

                Jenny è pazza

                Sally

                Liberi liberi

                Medley: Gabri / Non mi va / Il fantastico blues della chitarra sola / Delusa

                Domenica lunatica

                Un gran bel film

                Tu vuoi da me qualcosa

                Basta poco

                Gli angeli

                C’è chi dice no

                Rewind

                Il mondo che vorrei

                Dillo alla luna

                Se ti potessi dire

                Canzone

                Siamo solo noi

                Vita spericolata

                Albachiara

                Un set che, se confermato, farà la gioia dei tantissimi presenti. In merito alla sequenza dei suoi concerti, il Blasco ha detto: “La sequenza dei brani dal vivo, la scaletta o set list che sia, è fondamentale. Le mie cambiano ogni anno, a seconda del racconto che vogliamo fare. Quello che rende speciali i miei concerti è l’onda che si crea al susseguirsi dei brani, ti travolge, ti frusta, ti lascia un attimo di respiro per poi ricominciare il giro. È un’emozione continua, come essere alle giostre sull’otto volante. A volte lascio fuori grandi canzoni, è ovvio: non posso cantarle tutte. Assicuro, però, sempre che nell’arco delle due ore e passa di concerto saranno ‘rappresentate’ tutte”.

                Dove vederlo dal vivo… solo se avete acquistato il biglietto

                I biglietti sono già esauriti, i casi sono due: avete già in tasca il vostro prezioso tagliando o dovrete passare – ve lo sconsigliamo – attraverso le grinfie dei bagarini. Questi gli show previsti:

                02 Giugno
                Bibione
                21:00 Stadio Comunale – Bibione

                07 – 08 – 11 – 12 – 15 – 19 – 20 Giugno
                Milan
                20:30 Giuseppe Meazza (San-Siro)

                25 – 26 – 30 Giugno
                Bari
                21:00 Stadio San Nicola

                  Continua a leggere
                  Advertisement

                  Ultime notizie

                  Lacitymag.it - Tutti i colori della cronaca | DIEMMECOM® Società Editoriale Srl P. IVA 01737800795 R.O.C. 4049 – Reg. Trib MI n.61 del 17.04.2024 | Direttore responsabile: Luca Arnaù