Connect with us

Mondo

Loch Ness: Le foto di Nessie tenute segrete!

La caccia si riaccende in Scozia con nuove immagini inedite dell’animale tenute segrete per ben 5 anni. Le immagini, scattate da una donna in vacanza, mostrano una creatura gigante simile ad un’anguilla che si muove lentamente sulla superficie del lago.

Avatar photo

Pubblicato

il

    Chie Kelly, una donna di 52 anni, si trovava in vacanza con la famiglia sulle rive del lago, notò un animale simile ad un’anguilla muoversi nell’acqua. Qualcosa sembrava insolito e fuori dall’ordinario. Nonostante la curiosità, Chie decise di non pubblicare le foto dell’incontro, temendo di essere oggetto di derisione.

    È stato solo di recente che Chie ha deciso di condividere le foto, quando centinaia di volontari si sono mobilitati per partecipare alla ricerca del famigerato “mostro di Loch Ness”.
    All’epoca la donna non voleva affrontare una probabile derisone se avesse condiviso le foto scattate vicino una sponda del lago nel 2018. Stava scattando con la sua macchina fotografica quando a circa 200 metri dalla riva, notò una creatura muoversi da destra a sinistra a velocità costante. Un esperto cacciatore di Nessie ha definito queste immagini le più convincenti degli ultimi decenni.

    Alcune immagini degli avvistamenti a di Loch Ness

    Chi è Nessie, il mostro di Loch Ness…
    Gli avvistamenti del presunto mostro di Loch Ness sono diventati leggendari nel corso degli anni, aumentando il mistero intorno al lago più grande e profondo della Scozia. Fin dagli anni ’30, sono state riportate testimonianze di avvistamenti sia in acqua che sulla terraferma, quando alcuni studenti raccontarono di aver visto un’insolita creatura nelle paludi vicino alla baia di Urquhart.

    Ma un momento chiave nella storia degli avvistamenti è il 1933, quando una fotografia mostrava una creatura sinuosa emergere dall’acqua, alimentò ulteriormente il mito.

    Nonostante le spiegazioni razionali proposte dagli scettici, il fascino del mostro di Loch Ness rimane intatto, continuando a ispirare curiosità e speculazioni intorno a uno dei più grandi misteri della criptozoologia.

      SEGUICI SU INSTAGRAM @INSTAGRAM.COM/LACITY_MAGAZINE

      Cronaca

      Santa Frociaggine! Una perla linguistica di Bergoglio fa tremare il Vaticano!

      Durante la riunione della Cei, Papa Francesco ha dato il suo due centesimi sull’ammissione dei futuri preti, suggerendo con un sorriso sornione di evitare di accogliere quei candidati che si autoetichettano come “arcobaleno”. Secondo alcuni prelati sembrava che il Santo Padre non avesse idea di quanto la sua scelta di parole fosse tanto politically incorrect nel Belpaese.

      Avatar photo

      Pubblicato

      il

      Autore

        Papa Francesco ha scatenato l’apocalisse dell’imbarazzo in Vaticano con la sua gaffe sulla “frociaggine”, tanto che il gossip ha iniziato a scavare nelle catacombe del passato alla ricerca di altri momenti da brivido. C’è persino chi, con un sospiro teatrale, ha anche commentato: “Non si tiene proprio!”.

        Papa Francesco ha davvero un modo tutto suo di giocare con le parole, anche se a volte può portare a fraintendimenti divertenti. È curioso come utilizzi gli aggettivi in modo così informale, quasi giocoso, mentre per molti può suonare un po’ più pesante di quanto intenda. È un po’ come quando si ha un amico che ama scherzare in modo un po’ troppo brusco, ma alla fine sappiamo che è solo il suo modo ingenuo di comunicare.

        Beh, il suo stile comunicativo è davvero un mix esplosivo di semplicità e rischio! Ci sono stati momenti in cui ha dato vita a situazioni piuttosto imbarazzanti, come quando durante un volo verso le Filippine Bergoglio parla dei recenti attentati di Parigi dichiarando in proposito: “È aberrante uccidere in nome di Dio ma è sbagliato anche insultare le religioni. E se un mio amico dice una parolaccia contro mia mamma, lo aspetta un pugno”!

        Oh, Papa Francesco, sempre pronto a farci sorridere con le sue perle linguistiche!

          Continua a leggere

          Mondo

          De Niro spara a zero su Trump: “È un folle, stupido e pericoloso”!

          Le parole dure per l’ex presidente degli Stai Uniti d’America, che si ricandida per il secondo mandato, non sono una novità da parte dell’attore. È stato uno dei critici più schietti di Trump sin dall’inizio della campagna elettorale del 2016, ma ora presta la voce per un video che denuncia l’assurdità della campagna di Trump, fianco a fianco con Joe Biden, presidente attualmente in carica.

          Avatar photo

          Pubblicato

          il

          Autore

            “Spero che venga messo sotto accusa, deve essere portato a termine, ” ha detto De Niro – “È un individuo così meschino… Contamina chiunque gli stia intorno.”

            Robert De Niro aveva già una previsione cupa sulla presidenza di Donald Trump. Se il presidente venisse rieletto per un secondo mandato, secondo l’attore, non sorprenderebbe se Trump iniziasse una guerra per mantenersi in carica per un terzo mandato.

            Critiche più taglienti da parte della celebrity del cinema mondiale, Robert De Niro, che si è unito a un coro di celebrità contro una campagna per scoraggiare le persone a votare Trump e dichiara: “Un truffatore. Un artista della farsa. Un bastardo che non sa di cosa sta parlando”, ha detto l’attore, tra molte altre cose, durante le interviste.

            In un recente video, la voce inconfondibile di Robert De Niro, sta scuotendo il mondo intero con una dura denuncia contro la campagna elettorale di Donald Trump. De Niro, presta la sua voce autorevole al nuovo spot televisivo per la rielezione di Joe Biden.

            Lo spot, accompagnato da immagini inquietanti, avverte: “Ora si è candidato di nuovo, e minaccia di trasformarsi in un dittatore e di sospendere la Costituzione. Non si fermerà davanti a niente”.
            Questo messaggio potente e diretto ha già iniziato a circolare, diventando un elemento cruciale nella campagna televisiva di Biden. De Niro, con il suo tono deciso e implacabile, lancia un avvertimento chiaro e senza mezzi termini: il pericolo è reale e non ci si può permettere di abbassare la guardia.

            Qui, il video denuncia dell’attore

              Continua a leggere

              Cronaca

              Con Sky Magnetar fino ai confini della realtà

              Il concetto di Vinals è ancora in fase di studio, rappresenta una visione affascinante del futuro dell’aviazione. La combinazione di design all’avanguardia e innovazione tecnica potrebbe portare alla nascita di una nuova era di aerei ipersonici civili, capaci di collegare il mondo con una velocità mai vista prima.

              Avatar photo

              Pubblicato

              il

              Sky Magnetar

                Oscar Vinals, designer spagnolo noto per le sue idee innovative nel campo dell’aviazione, ha progettato un concetto di aereo ipersonico propulso a idrogeno chiamato Sky Magnetar. Un velivolo futuristico che promette di superare di gran lunga le prestazioni del leggendario Concorde, volando a velocità tre volte superiori, fino a Mach 6. Questo significa che il tempo di viaggio tra Londra e New York – che era il fiore all’occhiello del Concorde – si potrà effettuare in soli 90 minuti.

                Più che un aereo un vero e proprio missile

                Sky Magnetar è concepito con un design affusolato, simile a un missile, e presenta due semi ali a delta con le estremità piegate verso il basso. La configurazione “canard” davanti alle ali, con una forma a freccia, contribuisce all’aspetto aerodinamico e futuristico del velivolo.

                Sistema di propulsione ibrido

                Il cuore tecnologico di Sky Magnetar è il suo sistema di propulsione ibrido. Un sistema che include un motore a reazione “bladeless” per le fasi di volo subsoniche, simile ai ventilatori senza pale della Dyson. A questo si combinano sei turbine insieme a un propulsore a razzo per quando si supera il muro del suono. Questa combinazione permette al velivolo di operare efficientemente a diverse velocità e altitudini, garantendo un passaggio fluido da velocità subsoniche a ipersoniche.

                Impatto e vantaggi

                Se e quando verrà realizzato, Sky Magnetar rappresenterebbe un salto generazionale nel trasporto aereo, riducendo drasticamente i tempi di volo intercontinentali. E soprattutto aprendo nuove possibilità per i viaggiatori. La propulsione a idrogeno inoltre si inserisce in un contesto di ricerca verso soluzioni più sostenibili per l’aviazione, diminuendo l’impatto ambientale rispetto ai combustibili fossili tradizionali.

                  Continua a leggere
                  Advertisement

                  Ultime notizie

                  Lacitymag.it - Tutti i colori della cronaca | DIEMMECOM® Società Editoriale Srl P. IVA 01737800795 R.O.C. 4049 – Reg. Trib MI n.61 del 17.04.2024 | Direttore responsabile: Luca Arnaù