Connect with us

Spettacolo

Dazn, i nuovi aumenti scatenano le proteste

DAZN continua a sfruttare la sua posizione dominante per imporre aumenti di prezzo ripetuti, suscitando il malcontento degli utenti e l’intervento delle associazioni di consumatori. Federconsumatori è pronta a tutelare i diritti dei clienti contro queste pratiche considerate abusive e speculative.

Avatar photo

Pubblicato

il

    E’ sempre stata fin dall’inizio una spina nel fianco per gli utenti. Negli ultimi giorni, Dazn ha notificato ai titolari degli abbonamenti Plus un significativo aumento del canone a partire dal mese di agosto. I costi annuali passeranno da 539 euro a 599 euro per chi paga in un’unica soluzione. Mentre per chi ha optato per la rateizzazione, il canone mensile aumenterà da 49,99 euro a 59,99 euro per 12 mesi. IL fatto è che questo incremento segue di pochi mesi un precedente aumento applicato lo scorso gennaio.

    Reazioni e proteste…varranno qualcosa?

    La notizia ha provocato un’ondata di proteste da parte degli utenti, manifestate attraverso siti web, blog e social network. Questa volta, ma era già successo in passato, anche le sedi di Federconsumatori continuano a ricevere numerose segnalazioni.

    Problemi Tecnici e Scelte Commerciali

    Dazn ha iniziato la sua attività acquisendo i diritti di trasmissione delle partite di Serie A, ma ha spesso mostrato gravi carenze tecniche che hanno compromesso la fruizione dei servizi. Questi problemi si sono ripresentati periodicamente fin dall’inizio delle trasmissioni. I meme sui social non si contano più. Diciamo che sui social la Società ha fatto scuola oltre che evidenziare una gestione e una struttura non sempre all’altezza delle aspettative degli utenti.

    Una vera e propria speculazione

    Le politiche commerciali di Dazn hanno ulteriormente aggravato la situazione. Gli aumenti di prezzo ripetuti e ravvicinati sono percepiti come una speculazione a danno degli utenti, sfruttando una posizione di forza dovuta alla mancanza di alternative sul mercato.

    Farsi sentire a livello istituzionale

    Federconsumatori considera questo comportamento inaccettabile. E per questo ha deciso di trasmettere una segnalazione per abuso di posizione dominante all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) e all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM).

    Come difendersi: i diritti dei consumatori

    In risposta agli aumenti, i clienti hanno il diritto di recedere senza penali né costi di disattivazione entro 60 giorni dalla data della comunicazione dell’aumento. Chi vuole può rivolgersi direttamente a una delle sedi Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale per promuovere una class action.

      SEGUICI SU INSTAGRAM @INSTAGRAM.COM/LACITY_MAGAZINE

      Musica

      Per Elisa arriva il momento dello stadio, mentre Vasco pianifica i suoi nel 2025

      Avatar photo

      Pubblicato

      il

      Autore

        La cantautrice Elisa annuncia il ritorno in concerto: nel 2025 la cantautrice sarà allo stadio San Siro. Una situazione, quella delle grandi arene, che è diventata l’unità di confronto per chi voglia esibirsi live. Oggi lo stadio rappresenta per la musica quello che negli anni 70-80 era il palazzetto. Nel 2025 potremo quindi vedere anche Elisa esibirsi in questo contesto, dopo averne calcato il palco come ospite dei Coldplay. Proprio nella “Scala del calcio” milanese la cantautrice di Monfalcone ha annunciato il suo ritorno live.

        Tra un anno esatto

        La data sarà quella del 18 giugno 2025, regalandosi una delle esperienze più importanti della sua carriera, come sottolinea anche la nota stampa di lancio del concerto. La cantautrice è reduce da Intimate – Recordings at Abbey Road Studios, l’album uscito lo scorso dicembre registrato, ovviamente, in presa diretta presso i leggendari Abbey Road Studios di Londra – uno dei luoghi simbolici della musica mondiale -, proprio come se fosse uno show dal vivo.

        Biglietti già disponibili

        Le prevendite sono già aperte, l’ultima volta che i fan hanno potuto vederla dal vivo è stata con due concerti lo scorso 15 e 16 dicembre 2023 al Forum di Assago. Elisa è senza dubbio una delle voci simbolo della musica italiana di questi ultimi anni, in grado – caso più unico che raro – di affermarsi con l’inglese. Vincitrice nel 2001 del Festival di Sanremo con Luce (Tramonti a Nord Est) a cui si aggiungono Targhe Tenco, Festivalbar, Nastri d’argento e David di Donatello, tra gli altri premi.

        Nel frattempo il Komandante…

        Mentre è ancora in tour, Vasco Rossi si porta avanti, annunciando il tour negli stadi 2025: 12 concerti in 6 città. Il rocker inaugurerà i nuovi concerti dal palco dello Stadio Olimpico di Torino per poi fare tappa a Firenze e Bologna. Comprese anche Napoli, Messina e infine Roma, protagonista delle ultime due date.

        31 Maggio e 01 Giugno – TORINO – Stadio Olimpico
        05 e 06 Giugno – FIRENZE – Visarno Arena
        11 e 12 Giugno – BOLOGNA – Stadio Dall’Ara
        16 e 17 Giugno – NAPOLI – Stadio Diego Armando Maradona
        21 e 22 Giugno – MESSINA – Stadio San Filippo
        27 e 28 Giugno – ROMA – Stadio Olimpico


          Continua a leggere

          Personaggi e interviste

          Fedez: “Apro un profilo su OnlyFans, ma niente sesso”

          La decisione di Fedez di aprire un profilo su OnlyFans senza contenuti sessuali è in linea con il suo carattere provocatorio e controcorrente. Il rapper sembra intenzionato a sfidare le aspettative e a utilizzare la piattaforma in modo innovativo, potenzialmente aprendo la strada ad altre celebrità che potrebbero seguire il suo esempio.

          Avatar photo

          Pubblicato

          il

            Lo ha detto per davvero e lo farà. Fedez ha annunciato la sua nuova avventura: aprire un profilo su OnlyFans, la piattaforma nota per i contenuti espliciti a pagamento. Siffredi te saluto.

            Ma non sarà un profilo porno

            Tuttavia, Fedez ha chiarito che il suo profilo non conterrà materiale sessualmente esplicito. L’annuncio è stato fatto durante una telefonata con Giuseppe Cruciani, trasmessa nel programma “La Zanzara” su Radio 24.

            La rivelazione di Fedez a Cruciani

            In trasmissione la conversazione è iniziata con Fedez che ha voluto rivelare la notizia a Cruciani prima ancora che ai suoi genitori, anche per sottolineare la particolarità della sua scelta. Cruciani, inizialmente preoccupato per possibili brutte notizie, ha reagito con sorpresa e curiosità. Infatti mentre Fedez esordiva preannunciando una notizia importante, Cruciani rispondeva preoccupato “Fede ti prego niente brutte notizie un’altra volta“.

            Ho deciso di aprirmi un OnlyFans tutto mio

            La super notizia di Fedez in sintesi era questa. Una news che lì per lì ha lasciato Cruciani un po’ perplesso “OnlyFans? Ma che vuol dire? Sei matto? Non farai mica farai sesso esplicito? Al che Fedez ha replicato – come vuole il personaggio che si è cucito addosso – che no, niente sesso esplicito. Eh che gli va di fare come molte star americane che utilizzano la piattaforma per raccontare la loro vita senza pubblicare contenuti sessuali.

            Una nuova collaborazione

            Fedez ha spiegato che ha stretto una collaborazione con OnlyFans negli Stati Uniti per aprire un canale dove condividerà contenuti personali, ma non espliciti. Insomma un annuncio che segna una svolta per la stessa piattaforma, conosciuta principalmente per i suoi contenuti rivolti agli adulti.

            Implicazioni per OnlyFans

            Una collaborazione che potrebbe indicare una nuova direzione a OnlyFans, diversificando i tipi di contenuti offerti sulla piattaforma. E sarà Fedez a fare cambiare strategia agli americani? E’ una ipotesi. Certo è che con la sua influenza e popolarità, potrebbe attirare un nuovo pubblico e cambiare la percezione della piattaforma.

              Continua a leggere

              Musica

              Emma “fatale” alla conquista delle classifiche estive

              Avatar photo

              Pubblicato

              il

              Autore

                Emma ha annunciato l’uscita del suo nuovo singolo, Femme Fatale. Sui social ha condiviso un frammento del brano, per alimentare il già febbricitante interesse dei suoi estimatori. Il nuovo singolo che ha tutte le carte in regola per diventare uno dei tormentoni della prossima estate. Potete trovarlo tutte le piattaforme di streaming e noi, naturalmente, ve lo proponiamo.

                Atmosfere cangianti

                Dopo il successo sanremese di Apnea, ad oggi certificato disco di Platino, Emma torna sulle scene con un singolo dalle spiccate andature dance. Scritto da Simone Capurro, Jacopo Ettore e Julien Boverod e prodotto da JVLI e Starchild, si presenta perfettamente in linea con il percorso artistico della cantante. In grado di far emergere tutta la trasversalità di Emma, spaziando dal genere ballad – rappresentato dall’accostamento piano – voce iniziale, in tonalità malinconicamente minore – sfociando poi in sonorità molto vicine a quelle techno.

                Ritmo e narrazione corrono su binari paralleli

                L’Emma Marrone Magazine, a cui diamo il benvenuto qui su LaCity Mag, ci ha inviato una personale “micro-recensione”, utile per entrare maggiormente nello spirito del brano. Nonostante il ritmo incalzante da dance floor, non manca la volontà di tracciare una storia concreta, così da potersi raccontare all’ascoltatore mentre lo fa ballare:
                E piango il male non ci provo a somigliare ad una
                Femme fatale
                Sembro una bambina
                Non c’è la medicina
                Per questo male che rimane
                Anche dopo le tre”

                Sembra impossibile, quindi, per la cantante apparire come ciò che non è: una donna apparentemente forte e sicura di sé che in realtà rivela un animo fragile con un occhio rivolto sempre al passato.

                Dove si balla…

                Con Femme Fatale, Emma sembra intenzionata a proseguire sul filone elettro-pop iniziato l’anno scorso. La scorsa estate, infatti, la cantante ha fatto ballare tutti con il brano Taxi sulla luna, realizzato in collaborazione con Tony Effe, prodotto da Takagi & Ketra. Intelligentemente, Emma ha deciso di far uscire la sua nuova hit poco prima dell’inizio del suo tour estivo. Da giugno ad agosto, infatti, l’artista sarà in giro per l’Italia.

                Le date del tour estivo confermate ad oggi

                27 giugno – AZZANO DECIMO (PN) – Fiera della Musica
                03 luglio – BRESCIA – Brescia Summer Music (Arena Campo Marte)
                05 luglio – PECCIOLI (PI) – Festival 11 Lune
                06 luglio – MAROSTICA (VI) – Marostica Summer Festival
                19 luglio – LANCIANO (CH) – Parco Villa delle Rose
                20 luglio – PARMA – Parco Ducale
                30 luglio – ALGHERO (SS) – Alguer Summer Festival
                02 agosto – SOTTOMARINA (CHIOGGIA – VE) – Sottomarina Sound Beach
                03 agosto – FORTE DEI MARMI (LU) – Villa Bertelli
                06 agosto – BAIA DOMIZIA (CE) – Arena dei Pini
                07 agosto – DIAMANTE (CS) – Tirreno Festival (Teatro dei Ruderi)
                08 agosto – ROCCELLA JONICA (RC) – Roccella Summer Festival
                10 agosto – CATANIA – Sotto il Vulcano Fest (Villa Bellini)

                  Continua a leggere
                  Advertisement

                  Ultime notizie

                  Lacitymag.it - Tutti i colori della cronaca | DIEMMECOM® Società Editoriale Srl P. IVA 01737800795 R.O.C. 4049 – Reg. Trib MI n.61 del 17.04.2024 | Direttore responsabile: Luca Arnaù