Connect with us

Società

Fake News: la disinformazione minaccia la percezione della realtà

Decifriamo il labirinto delle fake news, esaminiamone il successo, il fattore emozionale e perché si accetta di leggere il falso. Come vengono confezionate le notizie, perché attecchiscono e si diffondono velocemente, sfruttando abilmente le nostre emozioni

Avatar photo

Pubblicato

il

    Scrivere inventando di sana pianta notizie con il solo scopo di disinformare. È questo il ruolo dele fake news. La lettura di storie tendenziose può causare confusione, influenzare l’opinione pubblica e danneggiare la fiducia nel giornalismo e nelle fonti d’informazione.

    La psicologia delle bugie
    Scientificamente l’accettazione e la lettura compulsiva delle fake news, distorce la realtà e la percezione di quello che comprendiamo, portandoci a giudizi distorti. Le notizie false sfruttano abilmente le nostre emozioni per ottenere consenso e, spesso, mirano a suscitare paure e preoccupazioni con strilli forti, che possono portarci impulsivamente a inoltrare le informazioni senza verificarne accuratamente la veridicità.

    Un pacco vero e proprio
    Le fake news tendono, quindi, a essere progettate in modo da confermare le nostre convinzioni; cioè, accettiamo informazioni che confermano ciò in cui già crediamo mentre, se non fosse così, tenderemmo a non leggere informazioni che metterebbero in discussione le nostre convinzioni. Dunque, questi racconti si avvalgono magari di contenuti che ben si allineano con le nostre opinioni, aumentando così la probabilità che vengano condivise a oltranza da noi senza alcuna verifica, giocando sulle emozioni e sfruttando i nostri pregiudizi, creando così una maggiore disponibilità, accettando informazioni false.

    Fb & Co. le autostrade preferite
    I veicoli più veloci sui quali viaggiano le fake news sono i social media i quali, attraverso algoritmi che analizzano le preferenze di noi utenti, mostrano contenuti simili tra loro, favorendo la visibilità delle falsità, poiché tendono a promuoverli in modo da generare coinvolgimento. Questa tecnica è spesso utilizzata per dare credibilità alle false affermazioni, citando studi o fatti reali, ma vengono scelte attentamente solo le parti che supportano il fatto ingannevole che vogliono promuovere. In questo modo, cercano di dare credibilità al loro contenuto, anche se manipolato.

    Un lavoro di precisione!
    Gli autori di fake news utilizzano questa vulnerabilità umana per indurci a credere e diffondere il falso, ed è quindi importante esercitare un sano scetticismo quando si leggono notizie online, verificando sempre le informazioni prima di accettarle come vere. Inoltre, essere consapevoli di queste tecniche di manipolazione può aiutare a riconoscere ed eliminare il rischio di essere ingannati.

      In primo piano

      Intrigante classifica: è Venezia la città italiana dove si tradisce di più

      Ashley Madison ci offre uno sguardo intrigante sulle città italiane più intraprendenti. Questa classifica, benché divertente, sottolinea l’evoluzione delle dinamiche relazionali e la crescente apertura mentale, dimostrando che la ricerca di connessioni è in costante mutamento, indipendentemente dalle dimensioni della città.

      Avatar photo

      Pubblicato

      il

      Autore

        Quando si tratta di relazioni extraconiugali e avventure clandestine, Ashley Madison svela i dati più intriganti. La recente classifica delle città italiane con il maggiore picco di intraprendenza sessuale è affascinante e sorprendente. Scopriamo insieme quali centri urbani si riscaldano di più nelle fredde stagioni, secondo la piattaforma leader internazionale per chi è alla ricerca di relazioni non-monogame.

        Il cambiamento sociale e le relazioni extraconiugali

        La società sta vivendo cambiamenti dinamici, e con essi, anche le dinamiche delle relazioni. La tradizionale classifica annuale di Ashley Madison rivela che le relazioni extraconiugali non seguono più rigidamente le barriere geografiche, aprendo la strada a un nuovo approccio più aperto e digitale.

        Le Top 3 del Veneto: Venezia, Vicenza e Verona

        Il Veneto si guadagna il titolo di regione più “allegra” dell’inverno 2023, occupando completamente il podio con Venezia, Vicenza e Verona. La Serenissima, celebre meta turistica, scala addirittura di 15 posizioni rispetto all’anno precedente, confermandosi il centro più intraprendente.

        Le città in ascesa nel Nord Italia

        Il Nord Italia mantiene la sua presa sulla libertà riguardo alle relazioni extraconiugali. Bergamo, Padova e Monza sono capoluoghi di provincia che hanno guadagnato notevolmente nelle ultime classifiche, dimostrando un’intraprendenza in costante crescita.

        Trieste: la gelida bora non ferma l’intraprendenza

        Trieste, che per lungo tempo ha dominato il ranking di Ashley Madison, scivola al quarto posto. Anche se la gelida Bora può aver raffreddato gli animi, i triestini dimostrano di non cedere facilmente alla monotonia invernale.

        La tendenza nei piccoli centri urbani

        C’è un cambio di prospettiva nei piccoli centri urbani, che sembrano abbracciare forme di relazione più aperte come la non-monogamia. L’anonimato limitato potrebbe spingere le persone a cercare discretamente nuovi partner su piattaforme online, evidenziando un’apertura mentale che va al di là degli stereotipi.

        Sex & LaCity

        Per esplorare ulteriormente il fascino delle relazioni extraconiugali in Italia e approfondire l’analisi delle dinamiche sociali, visita il nostro blog dedicato. Simona Griggio ti porterà alla ricerca delle piccole e grandi trasgressioni italiane. Troverai articoli che esplorano le tendenze, offrono consigli e analizzano il lato intrigante delle relazioni moderne.

          Continua a leggere

          Lifestyle

          Hai uno stipendio di 2.500 euro al mese? Vivi in un monolocale!

          L’indagine del Codacons evidenzia come Milano e Napoli rappresentino due estremi del costo della vita in Italia. Mentre a Milano i prezzi elevati continuano a mettere a dura prova i portafogli dei residenti, Napoli si distingue per la sua relativa economicità, offrendo un contrasto netto tra Nord e Sud. La crescente disparità dei costi di beni e servizi tra le città italiane riflette una realtà complessa, in cui fattori economici e sociali contribuiscono a modellare il panorama della vita quotidiana.

          Avatar photo

          Pubblicato

          il

          Autore

            Milano si conferma la città più cara d’Italia: vivere nel capoluogo lombardo costa sempre di più. Napoli, invece, si posiziona in fondo alla classifica, essendo la più economica sul fronte della spesa alimentare.

            Fare la spesa a Milano è un salasso

            Il Codacons ha realizzato un’indagine sul costo della vita nelle principali città italiane, confrontando prezzi e tariffe di carne, ortofrutta, dentisti, parrucchieri e bar. Per mangiare bene a Milano si spende in media il 47% in più rispetto a Napoli. Un carrello composto da ortofrutta, carne, pesce e pane costa in media 99,24 euro, mentre nella città partenopea solo 67,58 euro.

            Costo della vita sempre più alto: dai rifiuti al ginecologo

            A Napoli, la tariffa dei rifiuti raggiunge i 507,96 euro, il 148% in più rispetto a Trento (205 euro). Per quanto riguarda i bar, Trento rivendica il caffè più caro (1,24 euro l’espresso), seguita da Trieste (1,14 euro) e Bologna (1,13 euro). A Catanzaro, una tazzina di caffè costa in media 0,82 euro. A Bari, per una donna, un taglio dal parrucchiere costa 26,48 euro, mentre a Napoli solo 11,80 euro. Palermo è il paradiso dei denti: per un’otturazione si sborsano solo 66 euro, mentre ad Aosta 174 euro. Le visite private dal ginecologo costano 155 euro a Trento e Milano, mentre al sud, 80 euro a Napoli e 95 a Catanzaro.

            Il costo della vita è estremamente diversificato tra nord e sud

            “Il costo della vita è estremamente diversificato sul territorio, con le città del sud che risultano mediamente più economiche rispetto al Nord Italia. Prezzi e tariffe appaiono tuttavia in continua evoluzione: gli aumenti delle bollette di luce e gas stanno infatti determinando nelle ultime settimane rincari a cascata dei prezzi al dettaglio, a causa dei maggiori costi in capo a imprese e attività che vengono inevitabilmente scaricati sui consumatori attraverso rialzi dei listini”.

            2500 euro al mese

            Con uno stipendio da 2.500 euro al mese, in città, si può ambire al massimo a comprare un monolocale di meno di 40 metri quadrati con un mutuo trentennale all’80 per cento, naturalmente fuori dal centro. Un dato che sintetizza come mai a Milano ci sia un problema di accessibilità.

            Per quanto paradossale, la conferma di questa dinamica centrifuga arriva analizzando il successo dei grandi sviluppi immobiliari lungo le cerchie esterne. Sette le aree prese in considerazione tra il 2019 e il 2023 dall’ultima ricerca di Casavo, dimostrando la forte ricettività milanese anche nelle zone più periferiche, fino a pochi anni fa escluse dalle mappe immobiliari. Questo fenomeno innesca un meccanismo di creazione di valore dei quartieri, fissando quanto i milanesi siano effettivamente disposti a pagare per un appartamento fuori dalle prime cerchie.

              Continua a leggere

              In primo piano

              Ecco la Top 10 del sesso nel mondo, la classifica dei Paesi dove si fa di più l’amore!

              Immaginatevi catapultati in una mappa del mondo che brilla di colori vivaci e cuori infuocati, mentre ci addentriamo nei luoghi dove l’energia amorosa è palpabile nell’aria. Siete pronti a lasciarvi travolgere da un mix irresistibile di curiosità, divertimento e, naturalmente, amore?

              Avatar photo

              Pubblicato

              il

              Autore

                Benvenuti nell’incredibile viaggio attraverso i Paesi dove l’amore non è solo un sentimento, ma una vera e propria esplosione di passione! Preparatevi a scoprire i risultati più piccanti di uno studio condotto dalla famosa multinazionale Durex, marchio rinomato per la sua produzione di preservativi e sex toys.

                E adesso, senza ulteriori indugi, mettete a fuoco i vostri sensi e preparatevi a immergervi nell’atmosfera frizzante dei Paesi più focosi del pianeta! Via, dal decimo posto fino al primo.

                10. Messico

                I messicani si distinguono per la loro calda passione. Secondo lo studio Durex, il 71% dei messicani ha ammesso di vivere l’amore almeno una volta a settimana. Con una media di 123 incontri intimi all’anno, i messicani mantengono vivo il fuoco della passione.

                9. Spagna

                La Spagna, terra di passione e flamenco, occupa il nono posto. Con il 72% degli spagnoli che fanno vibrare le lenzuola almeno una volta a settimana, questa nazione sa come mantenere accesa la fiamma dell’amore!

                8. Svizzera

                Nella fredda Svizzera, il 72% degli adulti non si lascia intimorire dalle temperature polari quando si tratta di amore. Con una media di 123 relazioni intime all’anno, gli svizzeri dimostrano che il freddo può essere solo un’opportunità per scaldare i cuori.

                7. Malesia

                L’Asia brilla di passione con la Malesia in testa. Il 74% degli adulti malesi si impegna regolarmente in incontri intimi. Con una frequenza di sei a otto volte al mese, questa nazione mostra un’impressionante dedizione all’amore.

                6. Polonia

                I polacchi si distinguono per la loro determinazione nell’amore. Con il 76% degli adulti che si impegna in incontri intimi almeno una volta a settimana, la Polonia si posiziona come una terra di amore appassionato e costante.

                5. Italia

                L’Italia, patria della passione, vanta un impressionante 76% di adulti che si dedicano all’amore settimanalmente. La cucina potrebbe essere il luogo preferito per molti, come rivelato da un sondaggio di ‘JustEat.it’!

                4. Cina

                In Cina, il 78% degli adulti abbraccia l’amore almeno una volta a settimana. Anche se alcuni potrebbero essere insoddisfatti, la Cina brilla ancora per la sua dedizione all’intimità.

                3. Russia

                La Russia si fa strada con l’80% degli adulti impegnati in incontri amorosi settimanali. Con una media di 143 volte all’anno, i russi dimostrano una passione senza limiti.

                2. Brasile

                Il Brasile, terra di sole e samba, si classifica al secondo posto. Con un’impetuosa frequenza del 82%, i brasiliani dimostrano di sapere come ballare al ritmo dell’amore.

                1. Grecia

                E infine, la Grecia si aggiudica il primo posto come il paese più appassionato del mondo! Con l’87% dei greci che si dedicano all’amore almeno una volta a settimana e una media impressionante di 164 incontri all’anno, la Grecia incendia il mondo con la sua passione infiammata!

                  Continua a leggere
                  Advertisement

                  Ultime notizie

                  Lacitymag.it - Tutti i colori della cronaca | DIEMMECOM® Società Editoriale Srl P. IVA 01737800795 R.O.C. 4049 – Reg. Trib MI n.61 del 17.04.2024 | Direttore responsabile: Luca Arnaù